Mission

In Africa Subsahariana solo il 6% [1] dei giovani frequenta l’università, a fronte di una media mondiale del 27%. Il basso tasso di accesso all’istruzione terziaria, dovuto soprattutto a bassi redditi e povertà diffusa, comporta una carenza di competenze culturali e professionali che rappresenta un grave ostacolo alla crescita equilibrata di quei paesi.

Fondazione Edu persegue l’obiettivo di contribuire a colmare il deficit formativo esistente nei paesi in via di sviluppo, con particolare riferimento ai paesi africani, offrendo ad alcuni studenti – selezionati per le loro motivazioni e risultati scolastici – l’opportunità di accedere alla migliore formazione universitaria disponibile nel proprio paese di appartenenza, proponendo un modello virtuoso il cui fine ultimo è la crescita culturale ed economica di queste regioni.

L’impegno della Fondazione è volto a favorire l’acquisizione di competenze e professionalità, soprattutto di natura tecnico-scientifica – in campo agrario, ingegneristico, informatico, chimico-biologico, tecnologico, medico ed economico – attraverso l’erogazione di borse di studio che prendano in carico anche l’intero ciclo di studi, e le eventuali spese associate alla frequenza.

Le borse di studio sono erogate a giovani residenti in paesi africani, affinché essi stessi, una volta terminato il periodo formativo, possano mettere a frutto le conoscenze acquisite nei propri paesi di origine, contribuendo a innescare un processo di stimolo allo sviluppo.

[1] Gross enrollment ratio: rapporto fra il totale degli iscritti (indipendentemente dall’età) e la popolazione della fascia di età che corrisponde ufficialmente al livello di istruzione di riferimento. Fonte: World Bank.